Problema: perdita di tutti i diritti, schiavitù eterna e eliminazione. E’ “la fine del topo” a cui sono destinate miliardi di persone in tutto il mondo, i mediocri, secondo il piano dell’Agenda 21 e del Nuovo Ordine Mondiale.

Soluzione: entrare a far parte degli eccellenti, dei super produttori, persone che sanno procurarsi molto benessere e sanno contribuire positivamente alla società, secondo una filosofia di vita basata su concetti di reciprocità, una filosofia di vita basata su delle verità che sono state tenute nascoste alle masse, per secoli.

Il sogno del mondo migliore sta per diventare realtà, ma per pochissimi individui, eccellenti sotto l’aspetto delle capacità produttive.

La vita non è solo una questione di soldi, ma se non fai soldi anche mentre dormi, sei parte della massa mediocre, e come tale sei condannato a fare la fine del topo. Ti puoi salvare, cioè puoi ambire a prosperare in libertà e secondo natura, come un vero uomo, solo se diventi un eccellente.


Le informazioni a disposizione della gente su quello che sta accadendo e che sta per accadere sono per lo più false e fuorvianti. Menzogne che insieme a molte mezze verità, causano una confusione tale da mettere le persone nella posizione di non poter fare altro che affidarsi ai politici e ai governatori, che sono quelli che il problema lo hanno causato. Il problema, cari concittadini, si chiama perdita di tutti i diritti e schiavitù eterna, e molto altro, che non posso dire pubblicamente, più che altro per questioni di rispetto verso la sensibilità delle persone.

Tutto considerato, credetemi, possiamo dire che si tratta del problema più grave che l’umanità si sia trovata ad affrontare fin da dopo la seconda guerra mondiale, ma è un problema risolvibile, anche se da pochi.

All’interno di questo sito (vedi fondo pagina) troverete informazioni importanti per capire il problema, per davvero, e su come si risolve, ma prima di entrare voglio darvi un accenno su entrambi problema e soluzione, perché possiate fare una scelta saggia e responsabile, fra il proseguire nella lettura, per sapere la verità, e il rimanere nell’ignoranza. In molti casi, cioè per molti di voi, l’ignoranza è la scelta più saggia. A chi sceglie di non proseguire nella lettura, consiglio anche di non preoccuparsi più di nulla, di non leggere e ascoltare quelli che informano, perché nessuno di loro ha una soluzione, e l’accumulo di negatività (informazioni sul problema), causa solo stress, angoscia, depressione e panico, che è esattamente lo stato psico-emotivo in cui i padroni, quelli che hanno causato tutto questo, vogliono farvi cadere e tenervi intrappolati.

Il progetto La Soluzione è basato su un piano che prevede l’unione fra imprenditori, investitori, professionisti e titolari di piccole e medie imprese, che insieme diano il via a una macchina imprenditoriale per mezzo della quale sarà possibile agire come le multinazionali e le grandi marche, che da qualche decennio, ormai, sono le uniche aziende che crescono.

Si chiama imprenditoria élite, ed è l’unico modo per fare successo come imprenditori nel XXI secolo.

La situazione socio-economica è facilmente spiegabile e altrettanto facilmente comprensibile: il mondo è diviso oggi in due gruppi di persone, un’élite di milionari benestanti e una massa di individui che l’unica cosa che possono fare è preoccuparsi di procurarsi il minimo indispensabile per sopravvivere. I primi sono il 10% della popolazione mondiale che possiede il 90% della ricchezza totale della Terra, i secondi sono il 90% della popolazione che si deve accontentare del misero 10% della ricchezza. I primi sono i padroni, i secondi gli schiavi. Nell’ultimo ventennio, sempre più persone hanno dovuto accontentarsi di sempre meno, nonostante lavorassero sempre di più, mentre sempre meno persone diventavano sempre più ricche e andavano a stare sempre meglio, lavorando sempre meno. Il motivo di questo va ricercato nell’ignoranza di molte, troppe persone, su come funzionai l mondo, per davvero, e gli unici che possono sperare di salvarsi sono quelli che riusciranno a capire quanto segue…

Il mondo funziona in base a un sistema finanziario, economico, produttivo e istituzionale, che la stragrande maggioranza delle persone ignora e questa ignoranza è la vera causa dell’oscena disuguaglianza della distribuzione della ricchezza. Siamo stati ingannati su quasi tutto quello che riguarda la vita, a 360 gradi, cioè abbiamo accettato delle menzogne come verità, su tutto quello su cui dovevamo essere preparati per procurarsi benessere. Nel tempo, questa ignoranza ha causato sempre più indebolimento e sempre più povertà, per un numero sempre maggiore di persone, che poi non hanno potuto fare altro che abbandonarsi al volere dei loro padroni, a cui di loro non interessa nulla. I padroni sono i proprietari delle Big Corporations e le banche, che insieme sono lo Stato. Lo Stato non è più l’insieme di cittadini cooperanti e regolamentati da una costituzione, bensì una joint venture fra imprenditori e banchieri, che sono gli artefici del sistema di cui sopra, un sistema basato sulla frode e sull’inganno. Faremo riferimento a questo sistema, da ora in poi, come al Sistema.

Il Sistema è il meccanismo sulla base del quale tutto funziona nel mondo. Il mondo funziona in base a questo Sistema. Se non consoci il Sistema, non sai come funziona il mondo, e se non sai come funziona il mondo, non puoi procurarti benessere, il che significa che non puoi procurarti le cose che ti servono per star bene. Il 90% della popolazione mondiale, e forse più, non conosce il Sistema, motivo per cui sta male, non può fare altro che accontentarsi delle briciole di un’enorme ricchezza che si godono in pochissimi, che sono quelli beneficiano dal malessere della massa, del 90% della popolazione. Infatti, il Sistema si basa sul principio che al malessere delle masse corrisponde il benessere dei pochi che il Sistema lo conoscono e lo sanno sfruttare.

La ghigliottina sul collo della gente non è il capitalismo, bensì il Sistema, o meglio ancora, l’ignoranza su come funziona il Sistema e su come si sfrutta. In altre parole, la vera causa della sofferenza della gente è da ricercare nel fatto che non sanno come funziona il mondo, per davvero.

I dati sulla distribuzione della ricchezza non illustrano, quindi, solo la situazione economica, ma anche la situazione spirituale, cioè la distribuzione della conoscenza e della preparazione, su come funziona il mondo, per davvero, cioè sul Sistema.

La soluzione è, quindi, molto semplice: bisogna imparare a sfruttare il Sistema. Più persone riusciranno a farlo, più persone potranno salvarsi dal “diluvio universale”. Più persone saremo a sfruttare il Sistema, più persone potremo aiutare a migliorare le proprie condizioni di vita. Per questo motivo, vi diciamo che “l’unione fa la forza” non ha mai avuto tanto valore quanto ne ha oggi.  

Si, il Sistema è criminale, perché appunto si basa sul concetto che al malessere di molti corrisponde il benessere di pochissimi, ma il Sistema non lo si può cambiare, né tanto meno lo si può abbattere, come ingenuamente pensano in molti, illusi. Chi ci ha provato in passato ha fatto una brutta fine, J.F. Kennedy il più famoso di questi.

Purtroppo, per la gente è troppo tardi. Quello che sta per succedere sarà la fine per molti, incapaci di reagire, vuoi per motivi economici o intellettuali, ma alcuni possono farcela a riappropriarsi dei diritti e della sovranità, cioè possono tornare a essere padroni di se stessi e possono tornare a prosperare da uomini liberi. Questi, uniti, non potranno risanare la distribuzione della ricchezza, ma potranno far si che molti possano continuare ad avere una vita dignitosa, sotto l’insegna della libertà e della prosperità.

Siamo alla fine di un ciclo durato quasi cent’anni, attraverso il quale miliardi di uomini sono stati trasformati in topi, animali minori che l’unica cosa che possono fare è preoccuparsi di procurarsi il minimo indispensabile per sopravvivere. Non siamo più uomini, nel senso che non siamo più capaci di prosperare. L’interesse alla prosperità è quella cosa che ci contraddistingue maggiormente dagli animali, ma al mondo d’oggi sono pochi quelli che possono dire di prosperare. La stragrande maggior parte delle persone si arrabatta per sbarcare il lunario e fa lo slalom fra i problemi creati a tavolino dall’élite criminale, che sono le Big Corporations e i banchieri, che si sono infiltrati nei governi di quasi tutti i paesi del mondo, per creare leggi che impedivano sempre di più alla gente di procurarsi benessere e che, al tempo stesso, gli spianavano sempre più la strada verso la conquista del mondo, cioè verso la conquista di tutti i mercati e di tutte le economie di tutti i paesi del mondo.

Cari italiani e concittadini della Terra, siamo al punto in cui dobbiamo giocarcela il tutto per tutto, perché non siamo più con un piede nella fossa, siamo completamente nella fossa, una “fossa comune” che stanno per ricoprire, dopo averci portato via tutti i beni e tutti i diritti. Questo dovrebbe bastare per capire la gravità della situazione, ma chi di voi volesse approfondire nella conoscenza del problema, potrà farlo leggendo le pagine nell’area protetta di questo sito, a cui si accede registrandosi gratuitamente.

Sappiamo come si risolve il problema del secolo, che ripeto si chiama perdita di tutti i diritti e schiavitù eterna, secondo il piano per il Nuovo Ordine Mondiale e secondo il progetto Agenda 21, e siamo interessati a condividere questo piano di salvataggio con altri. 

Chi sono questi altri? Sono individui con grandi capacità di pensiero critico prima di tutto, imprenditori, investitori, professionisti, personalità dello spettacolo, dello sport e del mondo dell’informazione, intellettuali e non. Sono i titolari di piccole e medie imprese con grandi potenzialità di crescita, i cui prodotti e servizi dono indirizzabili a mercati di tutto il mondo. I nostri partners saranno persone che hanno a cuore il proprio futuro, il futuro dei propri figli e il futuro del paese. Adulti veri, che sanno che i problemi ci si risolvono da soli, uniti sotto un piano di costruzione di una specie di Arca di Noè, che ci permetterà di passare incolumi il diluvio universale, per poi approdare sulle coste di un nuovo mondo, un mondo in cui noi stessi, i nostri figli e i loro figli potranno vivere in equilibrio perpetuo con la natura.

Ricapitolando… La soluzione, a livello individuale sta nell’organizzarsi per sfruttare il Sistema, mentre a livello sociale sta nel mettere in condizione più persone possibile di fare altrettanto. Più persone riusciranno a farlo, più persone potranno salvarsi da fare la fine del topo, meno potere decisionale avranno i criminali sulle sorti della gente.

Stiamo per affrontare una crisi che sarà ricordata come la crisi più grave della storia dell’umanità, ma anche come la crisi che avrà permesso ad alcuni di arricchirsi ad un livello stratosferico e di permettere a molti di passare da una condizione di schiavitù a una condizione di sovranità assoluta. 

Sei di fronte al progetto del secolo, un progetto che ci farà entrare nella storia come coloro che sono riusciti a compiere un miracolo, per se stessi e per le generazioni a venire.

Informazione, formazione e imprenditoria e investimenti

I quattro piloni portanti del progetto

Informazione – Come funziona il mondo, per davvero. Siamo stati ingannati su tutto quello che riguarda la vita, a 360 gradi, il che significa che abbiamo accettato molte menzogne come verità, menzogne che non ci avrebbero portato da nessuna parte se non alla schiavitù. Siamo stati tenuti all’oscuro di molte verità, importantissime all’uomo per procurarsi benessere. Molte di queste verità le troverai all’interno di questo sito Internet, altre le possiamo divulgare solo di persona, a chi riteniamo sia in grado di farne buon uso.

Formazione – La teoria va saputa mettere in pratica. Attraverso il progetto La Soluzione, prepareremo, assisteremo e supporteremo gli aspiranti Super Humans, a mettere in pratica la teoria, le verità di cui sopra.

Imprenditoria e investimenti – Solo attraverso l’impresa e attraverso gli investimenti si può raggiungere il livello di arricchimento economico necessario a entrare nel mondo degli uomini liberi. “Gli italiani stanno all’imprenditoria come le nostre nonne stanno al salto con l’asta”. Dobbiamo innalzare il livello di competenza imprenditoriale nel maggior numero di imprenditori possibile.

Step 2 di 3

Hai letto un’introduzione al problema e alla soluzione. Adesso puoi registrarti (gratis) per leggere gli articoli sul Nuovo Ordine Mondiale e Agenda 21.