La classe sociale media non esiste più. L’umanità è stata divisa in due classi sociali, l’élite, composta dal 10% della popolazione mondiale, e la massa, il restante 90%. I primi sono i milionari benestanti, i secondi sono le masse sofferenti, i topi. Quello che contraddistingue i primi dai secondi, è la capacità produttiva. A livello individuale, i primi producono molto, i secondi molto poco. I primi sono eccellenti, i secondi mediocri. Eccellenza e mediocrità sotto l’aspetto delle capacità produttive.

Si produce scambiando. Più valore riusciamo a scambiare, più benessere siamo in grado di procurarci. La parola chiave è valore. Eccellenza e mediocrità, sotto l’aspetto delle capacità di creazione e di scambio di valore, con il 10% della popolazione, l’élite, che sono eccellenti nelle capacità di creazione e nello scambio di valore, mentre il 90% della popolazione, la massa, la gente, che sono i mediocri.

La distribuzione della ricchezza, che è arrivata ad un livello di disuguaglianza osceno, senza precedenti, spiega tutto questo, in soldoni: il 10% della popolazione mondiale possiede il 90% della ricchezza totale, mentre il 90% deve accontentarsi del misero 10%, le briciole.

Due classi sociali che vivono in due mondi diversi, molto lontani fra loro, in cui le persone possono vivere da una parte e sopravvivere dal’altra. Il concetto dei due mondi è spiegato molto bene, anche se in chiave fantascientifica e distopica, in diversi film, due su tutti, Elysium e Snowpiercer.

La soluzione al problema del secolo, come detto sopra, sta nel passare dal mondo delle masse mediocri, dei topi che si azzuffano per le briciole per sopravvivere, al mondo degli eccellenti, di quelli che producono molto, degli uomini capaci di prosperare. Come ci si riesce?

L’eccellenza dei pochi e la mediocrità di molti nella capacità di creazione e di scambio di valore, è la conseguenza della conoscenza del Sistema, il meccanismo sulla base del quale tutto funziona, sulla Terra. Il Sistema è il funzionamento del mondo. Se non consci il Sistema, non sai come funziona il mondo, e se non sai come funziona il mondo, non puoi procurarti benessere.

Il benessere è la conseguenza del nostro impegno e delle nostre capacità di creare e scambiare valore. Produrre benessere è il senso della vita. Benessere non inteso solo come soldi e ricchezza economica, ma benessere a tutto tondo, cioè tutto quello che ci porta a dire “sto bene”. Tutto quello che ti serve per star bene, è il risultato del tuo impegno a creare e scambiare valore.

La tua capacità di prosperare e di vivere felice, è la conseguenza della tua capacità di creare e scambiare valore. Non puoi creare e scambiare valore, se non sai come funziona il mondo.

Il mondo è l’insieme di entità animate e inanimate, animali e vegetali, cose e persone, con cui possiamo interagire e scambiare. Il mondo è il nostro universo, e l’universo è il mondo in cui viviamo. Il mondo è gestito da persone che regolamentano l’attività degli uomini. Il Sistema è il meccanismo composto da miliardi di ingranaggi che si incastrano (interazione) per far muovere la macchina, il mondo. Più conosci il meccanismo, più conosci il Sistema, più conosci il mondo e più benessere puoi procurarti.

Il motivo per cui la distribuzione della ricchezza è arrivata a questo livello osceno di disuguaglianza, è perché molti, troppi, non sanno come funziona il mondo, non conoscono il Sistema. L’ignoranza di molti su come funziona il mondo per davvero, è la causa di tutti i mali nel mondo.

  • un terzo della popolazione vive sotto la soglia della povertà
  • i giovani non hanno un futuro
  • le piccole e medie imprese stanno sparendo
  • aumento del debito pubblico
  • Italia fanalino di coda dell’economia d’Europa
  • Italia, Portogallo, Spagna, Grecia e molte altri paesi a rischio recessione
  • sfruttamento minorile
  • pedofilia
  • human trafficking (tratta degli esseri umani)
  • distruzione della famiglia
  • immigrazione clandestina

e molto molto altro, è tutto conseguenza dell’ignoranza di molti, di troppi, su come funziona il mondo per davvero.

Perché le persone non sanno come funziona il mondo? Perché quelli che lo sanno, non vogliono che altri lo sappiano. Il Sistema funziona in base a questo concetto: al malessere delle masse corrisponde il benessere di pochissimi. Il Sistema è il risultato della mente fallace e malata dell’uomo, un Sistema basato sulla frode e sull’inganno, che premia chi lo conosce e lo sa sfruttare, ma schiaccia come un rullo compressore chi invece non lo conosce. I primi sono il 10% della popolazione, i milionari benestanti della società élite che si arricchiscono sempre di più e ottengono sempre più potere, i secondi sono il 90% della popolazione, le masse, che con il passare del tempo hanno visto diminuire sempre di più la propria economia e hanno perso sempre più diritti. Elite e massa, padroni e schiavi.

Frode e inganno

  1. Il sistema finanziario è basato sulla creazione della moneta dal nulla, cioè non supportata da beni di valore e da un effettivo e reale bisogno di aumento della produttività
  2. Siamo stati ingannati sotto tutti gli aspetti della nostra vita, a 360°, siamo stati ingannati su tutto quello che ci serve sapere per potervi procurare benessere. Siamo stati educati a vivere  sulla base di menzogne. Ci hanno mentito su tutto, o quasi, quello che riguarda le materie su cui bisogna essere preparati per procurarci benessere.

Tutto questo è, in poche parole, il Sistema, il mondo. Il mondo in cui vivono le masse è un mondo in cui non funziona nulla, perché le persone sono state indottrinate a credere in menzogne. Viviamo in un mondo artificiale, non naturale, in base a regole contro natura. Siamo stati convinti a credere nelle streghe, e questo credo, o queste credenze, ci hanno portati dritti dritti verso la schiavitù. L’umanità, intesa come maggioranza della popolazione mondiale, è vicinissima al burrone, perché abbiamo creduto nel dogma.

Siamo al punto in cui gli uomini sono riusciti nell’obiettivo degli obiettivi, cioè nella conquista del mondo, nel controllo totale. Sono gli uomini malvagi, che hanno saputo sfruttare la conoscenza della mente umana, per mettere le persone nella posizione di esistere nel loro interesse, più che nel proprio. Con il passare del tempo, sempre di più, goccia dopo goccia, un numero sempre maggiore di persone sono state convinte sempre di più a credere in cose che non portavano da nessuna parte se non ad essere sempre più sfruttati e controllati da questi pochissimi, i possessori della chiave della mente umana.

Si chiama condizionamento psicologico, un argomento spiegato molto accuratamente da Naom Chomsky nel suo libro La Fabbrica del Consenso. Nel libro, Chomsky chi erano le persone vittime del condizionamento psicologico, quelli di cui queste persone volevano il consenso, e spiega che i target (gli individui obiettivo) erano due:

  • La classe politica – 20% della popolazione – Managers, manager culturali, insegnanti … I politici… quelli in posizione decisionale in ruoli economici, politici e della vita social. I mentori, i modelli (role models), ecc.
  • Le masse – 80% della popolazione: obbedisce, segue gli ordini, non presta attenzione

Siamo arrivati a questo punto di degrado socio economico, perché la popolazione mondiale è stata ingannata, chi più chi meno, per agire contro natura, contro le regole degli equilibri universali. Siamo arrivati al punto in cui si sono sballati molti equilibri, i più gravi quelli fra produttività e consumi, la sofferenza nel mondo è la conseguenza di tutto ciò, e adesso dobbiamo correre ai ripari, per evitare il peggio, cioè il fallimento e l’estinzione dell’umanità.

Ci sono persone nel mondo che hanno il potere di rimediare al danno, e stanno lavorando in questo senso. Si chiama Agenda 21, ed è un piano per la riduzione della popolazione mondiale firmato nel 1992 da tutti i capi di Stato di tutti i paesi del mondo. Sono tutti d’accordo a eliminare i topi, gli eccessivi consumatori e pessimi produttori, perché solo così possono essere ripristinati gli equilibri fra produttività e consumi.

Se sei parte della massa, indipendentemente dal tuo patrimonio economico, sei a rischio perdita di tutti i diritti, perché rientri fra i topi che i padroni del mondo vogliono eliminare. Puoi risolvere in un solo modo, cioè arricchendoti parecchio, non solo economicamente ma anche spiritualmente (conoscenza e preparazione), perché solo i molto ricchi potranno salvarsi dalla derattizzazione del pianeta (Agenda 21) e potranno continuare a vivere da uomini liberi, nel nuovo mondo, il mondo nel XXI secolo. Devi entrare a far parte degli eccellenti, dei Super Humans, come li chiamano nell’élite, i super produttori, gli individui che sanno vivere alla massima espressione. Per riuscirci devi sapere le verità che vengono conservate molto gelosamente negli ambienti dell’élite governativa e imprenditoriale, le verità che sono state nascoste alle masse per secoli.

Continua a leggere…