La differenza fra vivere e sopravvivere

Siamo alla fine di un ciclo attraverso il quale miliardi di uomini sono stati trasformati in topi, animali minori che l’unica cosa che possono fare è preoccuparsi di procurarsi il minimo indispensabile per sopravvivere. Non più uomini, nel senso di non più interessati a prosperare.

L’aspetto che ci contraddistingue maggiormente dagli animali, è l’interesse a prosperare, ma la condizione in cui vivono miliardi di persone in tutto il mondo, ormai da un paio di decenni, non è più una condizione di prosperità ma di sopravvivenza.

Con il passare degli anni, abbiamo imparato ad accontentarci di sempre meno, nonostante lavorassimo sempre di più e ci dessimo sempre più da fare, e l’evoluzione della distribuzione della ricchezza ne è la dimostrazione. In nemmeno vent’anni, siamo passati da una situazione in cui con il reddito di una persona ci si poteva portare avanti una famiglia, a una in cui ce la si fa a mala pena con il reddito di due persone. Le immagini sotto raffigurano la distribuzione della ricchezza fino a vent’anni fa e oggi, pressoché la stessa in tutto il mondo.

Fino agli anni ’90

Oggi

Vedi Disuguaglianza Economica e questi video

Fra le tante teorie sviluppate dai tanti “esperti”, molti dei quali non sono altro che spacciatori di menzogne per tenere la gente nell’ignoranza, quella vera è che tutto questo è la conseguenza della mediocrizzazione della massa, a livello intellettuale e spirituale, per limitare le capacità produttive di sempre più persone.

Per tutto il secolo scorso, siamo stati vittime di un Sistema ingannevole e fraudolento, che ha trasformato gli uomini in topi, animalini minori che si azzuffano per le briciole (10% della ricchezza totale della Terra) e che l’unica cosa che possono fare è procurarsi il minimo indispensabile per sopravvivere.

Si risolve il problema del secolo, quello della perdita di tutti i diritti e la schiavitù eterna, tornando a essere uomini capaci di prosperare, e il progetto La Soluzione nasce con l’obiettivo di aiutare più persone possibili a raggiungere questo obiettivo.

La differenza fra vivere e sopravvivere